Potresti aver sentito parlare del CBD come un prodotto conosciuto per la salute e il benessere. Ma perché è un articolo così diffuso nei negozi di benessere, nei prodotti di bellezza e persino nelle caffetterie?

Il CBD è diventato uno degli articoli più popolari nei negozi di salute perché ha tanti vantaggi da offrire. Per questo abbiamo creato questa guida per scoprire perché c'è così tanto clamore sul CBD.

Cos'è esattamente il CBD?

CBD è l'abbreviazione di cannabidiolo, un composto chimico presente in natura che si trova nelle piante di cannabis sativa. La famiglia delle piante di cannabis comprende canapa e marijuana, ma è la canapa che viene generalmente utilizzata per produrre prodotti a base di CBD a causa della sua composizione chimica e della sua legalità in Italia a seguito della Legge 242 del 2016.

Le piante di cannabis contengono oltre 100 cannabinoidi, composti attivi che hanno la capacità di interagire con il corpo umano. Il CBD è il cannabinoide più diffuso nella canapa perché rappresenta la percentuale più alta dell'estratto della pianta. Il CBD viene estratto dalla canapa e trasformato in vari prodotti CBD come capsule, oli, prodotti di bellezza, edibili e bombe da bagno.

Il CBD ti fa sballare?

Le persone possono scambiare il CBD per un derivato della marijuana, anche se il CBD si trova nella marijuana. In realtà la canapa è in genere la pianta di cannabis che viene utilizzata per creare prodotti a base di CBD.

Ciò è dovuto alle basse percentuali di THC e alle elevate quantità di CBD presenti nella canapa, mentre la marijuana contiene livelli di THC elevati e vietati dalle normative.

Il CBD derivato dalla canapa non provoca effetti inebrianti o effetti collaterali perché i livelli di THC sono bassi.

Ci sono alcuni marchi che vendono prodotti a base di CBD senza THC e sono ideali per coloro che vivono in stati in cui il THC è illegale o per coloro che non desiderano avere gli effetti del THC.

Il CBD è legale?

La risposta breve è sì, infatti il cannabidiolo non essendo una sostanza classificata come psicotropa, è perfettamente legale nel nostro Paese. Il mercato relativo al commercio di questa sostanza generata dalla Cannabis sativa è regolato dalla Legge 242 del 2 dicembre 2016.

Infatti, i prodotti a base di CBD, una sostanza generata dalla Cannabis sativa, possono essere acquistati in Italia. A causa di una normativa poco chiara e incerta, si sono creati dei vuoti normativi, dando spazio a diverse interpretazioni, motivo per il quale ci sono polemiche tra i rivenditori e i consumatori. Possiamo vedere in seguito i più recenti interventi normativi sul CBD.

Possiamo citare il DM del 1° ottobre 2020 come esempio e far comprendere la situazione che negli ultimi anni si è venuta a creare. In particolare, con questo decreto il Ministero della Salute ha voluto includere il CBD tra i medicinali stupefacenti, andando contro le ricerche scientifiche che sono state sviluppate in questi ultimi anni.

Tra le dichiarazioni degne di nota possiamo citare quella dell’OMS e dell’ONU per eliminare il CBD dalla tabella degli stupefacenti. Inoltre la Corte di Giustizia Europea già nel 2019 aveva espresso la sua posizione favorevole, con una sentenza storica, sulla commercializzazione dei prodotti derivati dalla cannabis a patto che tali prodotti contengano un limite percentuale di THC, quindi privi di effetti psicoattivi.

Con il DM del 28 ottobre 2020 il Ministero della Salute ha espresso nuovamente la sua posizione stabilendo che il CBD non è uno stupefacente.

Del resto, rimane l'incertezza normativa sui prodotti, visto che la legge parla solo di coltivazione e commercio di questi prodotti, non argomentando in modo chiaro l’uso pratico.

Quindi, nonostante il CBD non sia considerato un drogante o stupefacente è consigliato conservare uno scontrino o una fattura per confermare la provenienza.

Il CBD apparirà in un test antidroga?

Il CBD è un principio attivo che non contiene poche o nessuna traccia di THC, e non dovrebbe apparire in un test antidroga.

Tuttavia, poiché il CBD è un prodotto che non è approvato o regolamentato dalla Food and Drug Administrative, potrebbe non essere possibile sapere con certezza se un prodotto CBD contiene la quantità di THC indicata.

Alcuni marchi di CBD potrebbero non testare correttamente i loro prodotti per determinare l'esatta percentuale di THC presente. Ecco perché consigliamo sempre di acquistare prodotti CBD da marchi che rendono pubblici i risultati dei test da laboratorio da terze parti su ogni prodotto.

Quali vantaggi ha da offrire il CBD?

In molti sono entusiasti dei benefici che il CBD ha sulla salute, ma a cosa serve il CBD e perché ha questi benefici?

Il motivo per cui il CBD ha la capacità di migliorare vari aspetti della salute è perché il CBD funziona con il sistema endocannabinoide naturale (ECS) del corpo.

L'ECS è un sistema di segnalazione cellulare che regola molte delle funzioni del corpo, tra cui il sonno, l'umore, la funzione nervosa, l'appetito, il recupero muscolare e molto altro.

La funzione principale dell'ECS è quella di creare e mantenere uno stato di omeostasi, o equilibrio, affinché tutto il corpo funzioni correttamente. Quando il CBD viene introdotto nell'ECS, può aiutare a potenziare e stimolare l'ECS a lavorare in modo più efficiente.

Questo è il motivo per cui il CBD può aiutare ad alleviare un lieve disagio, supportare la salute mentale, influenzare l'appetito, ridurre lievi disturbi del sonno legati all'ansia. Parliamo comunque di sintomi lievi che possono essere migliorati grazie all'uso del CBD.

Il CBD può anche essere benefico per coloro che provano lievi disagi alle articolazioni o ai muscoli, poiché ci sono recettori dei cannabinoidi nella cartilagine e nel tessuto muscolare. Fornire uno stato mentale positivo è un vantaggio di cui molte persone godono, perché il CBD può bilanciare le "sostanze chimiche felici" del cervello.

Il CBD può anche aiutare le persone ad affrontare lievi sintomi di stress quotidiano grazie ai suoi effetti equilibranti. Questi sono solo alcuni dei vantaggi del CBD presente nei prodotti che vengono commercializzati al di fuori del settore medico, per questo le percentuali di CBD e THC sono ridotte e gli effetti sono riconducibili alla camomilla o alla valeriana.

Cosa dovrei cercare quando acquisto CBD?

Non tutto il CBD è uguale, quindi è importante guardare alcuni aspetti per determinare se il contenuto di CBD è reale prima di effettuare un acquisto.

È importante acquistare CBD che indichi la potenza in milligrammi sull'etichetta, questo aiuta anche a determinare quanto prendere per porzione.

È importante leggere l'elenco degli ingredienti per assicurarti che non ci siano ingredienti irriconoscibili.

I prodotti CBD possono essere a spettro completo o isolato di CBD con oli e ingredienti vettori, come l'olio vegetale, gli aromi e un ingrediente conservante.

Controlla l'etichetta o lo shop online per vedere se il laboratorio del produttore di CBD testa il CBD prima della distribuzione. I test di laboratorio CBD garantiscono che il prodotto contenga le quantità accurate degli ingredienti, così è possibile testare la purezza e la sicurezza a livello normativo. Questi sono solo alcuni dei consigli per scegliere i giusti prodotti CBD.

Qual è il modo migliore per assumere il CBD?

Esistono diversi modi per assumere CBD, ma il modo migliore dipende dalle preferenze di chi lo consuma. I modi principali per assumere il CBD sono l'ingestione, l'inalazione, l'uso sublinguale o l'applicazione topica.

Mangiare o ingerire CBD può essere fatto attraverso le caramelle gommose, le capsule, inserirlo in bevande o cibi utilizzando gli oli.

Quando si ingerisce il CBD, potrebbe impiegare più tempo per avere l'effetto desiderato, perché deve essere assorbito attraverso il tratto digestivo. Mentre l'inalazione di fumo o vapore di CBD è uno dei modi più veloci, ma l'effetto potrebbe svanire più velocemente e potrebbe non essere l'ideale per alcune persone.

Il metodo sublinguale è quando le tinture di olio di CBD o le pastiglie vengono poste sotto la lingua per 30-60 secondi affinché il CBD venga assorbito attraverso la ghiandola sublinguale.

Il CBD topico viene applicato direttamente sulla pelle per aiutare a trattare un'area specifica. Il modo migliore per utilizzare il CBD dipende dall'utente e dai vantaggi che vorrebbe sperimentare.

Informazioni sull'olio di CBD

Il CBD derivato dalla canapa è un popolare prodotto per il benessere legale in Italia. Esistono molti tipi di prodotti CBD tra cui scegliere, l'importante è scegliere il marchio affidabile prima di ogni acquisto.

Gli usi e i benefici dell'olio di CBD possono variare da persona a persona perché l'ECS e il corpo di ognuno è diverso.

I prodotti a base di CBD possono essere mangiati o bevuti, fumati o vaporizzati, applicati sulla pelle o posti sotto la lingua per entrare nel sistema endocannabinoide del corpo.

Il modo in cui il sistema interagisce con il CBD è il motivo per il quale ci sono tanti benefici diversi per la salute. Ora che sai di più sul CBD, puoi decidere se provare ad utilizzarlo.

Perché scegliere l'olio di CBDMania

CBDmania offre una vasta gamma di prodotti CBD di alta qualità realizzati con olio di CBD di canapa biologico ricco di terpeni e completamente naturale.

I nostri prodotti vengono testati internamente e da un laboratorio di terze parti prima di essere venduti, per assicurarsi che soddisfino gli standard di purezza e potenza. Poiché offriamo un'ampia varietà di prodotti CBD, è sicuro che troverai un prodotto adatto a te.

Il contenuto di questo sito non intende sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale. Sebbene la ricerca abbia dimostrato che il CBD ha il potenziale per aiutare a fornire risultati benefici per diversi reclami, è consigliabile chiedere il parere di un medico o di un altro operatore sanitario qualificato quando si hanno domande su qualsiasi condizione medica e quando si avvia, aumenta o interrompe qualsiasi routine sanitaria.