Spedizioni Gratis
per ordini maggiori di 39€
6000 punti di ritiro
ritira dove e quando vuoi
Spedizione Anonima
Ci teniamo alla tua privacy

Cocktail CBD: quali sono le migliori ricette da fare in casa

Pubblicato Da: Valentina / Pubblicato Il: 18 ott, 2022

I drink alla cannabis negli ultimi tempi rappresentano un vero e proprio trend: gustose bevande aromatizzate alla canapa che hanno rivoluzionato il settore mixology dando vita a gusti e sapori inconsueti seppur particolarmente apprezzabili.

Se c'è un prodotto che in soli pochi anni è riuscito a spopolare nella pop culture, è il CBD. Da alcuni anni la ricerca sta studiando gli effetti dei cannabinoidi sull'organismo e su come incidono sul sistema endocannabinoide; i trattati scientifici pubblicati sono già moltissimi e la maggior parte di questi ha già saputo mostrare molti risultati soddisfacenti nell'interazione fra CBD e organismo umano. Certamente, ancora i test vanno avanti e non si hanno ancora risposte sicure al 100% di tutti i benefici offerti dai cannabinoidi.

Tuttavia si sono potute individuare alcune certezze: prima di tutto il CBD non ha effetti psicotropi, ma psicoattivi. Questo significa che non provoca allucinazioni o effetti da "sballo"; non agisce sul cervello in modo da alienare il soggetto, né lo rende ansioso.

Al contrario, invece, è una sostanza capace di riequilibrare l'organismo, stabilizzando l'umore e rendendo l'individuo più rilassato e felice. Non da dipendenza, pertanto, si può assumere in totale libertà.

La fama dei cannabinoidi ha dato vita ad un interesse sempre più crescente in vari settori, così da far proliferare sul mercato prodotti ibridi al CBD. Fra questi ci sono i cocktail, mixati dagli esperti per rendere unica l'esperienza del gusto fresco di un drink estivo o perché no? Anche invernale!

Che sapore hanno i Cocktail al CBD?

Olio di CBD e Cristalli sono due prodotti molto utilizzati per aumentare il valore di un cocktail; solitamente, il cannabidiolo non modifica strutturalmente la tua bevanda, perché è una sostanza prevalentemente insapore, con leggere note alla clorofilla. L'intensità del sapore varia a seconda della quantità utilizzata; più si abbonda con il CBD più il gusto della clorofilla e note erbacee emergeranno dal tuo cocktail.

In ogni caso, il leggero aroma può rendere più complesso e intrigante il gusto del drink; può esaltare sapori e profumi che prima non avevi mai provato!

Se usi l'olio di CBD puro, ti consigliamo di provarlo con il gin, perché si esaltano le note terrose e vegetali del CBD.

Se ti piace sentire il sapore della cannabis, puoi provare cocktail alla canapa, preparati appunto con la cannabis pestata o con la tisana alla cannabis. In questi drink il sapore della canapa è molto più accentuato. Attento ad affidarti sempre alla cannabis light se usi l'alcol, perché altrimenti, mescolando THC e sostanze alcoliche, puoi correre grossi rischi per la tua salute!

Ricette per Cocktail superalcolici al CBD

1. CBD Bloody Mary

Poche gocce di olio di CBD possono offrire un'esperienza unica al tuo Bloody Mary!

Se non sai come prepararlo e non hai idea della giusta dose di CBD, continua a leggere la ricetta!

Ingredienti

  • CBD, attieniti al flacone se non sei un esperto

  • 3 gocce di salsa Worcestershire

  • 150ml di succo di pomodoro

  • 1 cucchiaio di succo di limone

  • 3 gocce di salsa Tabasco

  • Scorza di limone

  • Sale

  • Pepe

  • Gambo di sedano

  • Vodka (dosaggio desiderato; opzionale)

Come si prepara

Versa la salsa Worcestershire, il succo di pomodoro, il succo di limone, il Tabasco, la vodka nel shaker ed agita bene. L'olio di CBD è idrorepellente, pertanto respinge le sostanze acquose; pertanto ti consigliamo di versare le gocce solo dopo aver ben shakerato il tuo cocktail!

Attendi che le gocce siano ben assorbite dalla spuma del drink e versalo in un bicchiere grande di vetro; aggiungi poi una scorza di limone, il sale, il pepe e la gamba di sedano per abbellire!

Mescola appena e voilà, il cocktail è pronto!

CBD Cosmopolitan

Con le sue note fruttate di agrumi, il Cosmopolitan è fra i drink più amati in Occidente! Trasformarlo in un cocktail al CBD è davvero semplice; inoltre è un ottimo modo per rilassarsi e godersi l'estate!

Ingredienti

  • 60ml di vodka (opzionale)

  • 30ml di succo di mirtillo

  • Olio di CBD

  • 20ml di succo di lime

  • 20ml triple sec (liquore al gusto d’arancia)

  • Svariati cubetti di ghiaccio

  • Ricciolo d’arancia come decorazione

Come si prepara

Agita la vodka, il succo di mirtillo, il succo di lime ed il triple sec in uno shaker. Aggiungi alcuni cubetti di ghiaccio (2 o 3) e agita nuovamente il cocktail per circa 30-40 secondi.

Versa la bevanda in un bicchiere a calice, aiutandoti con un colino e aggiungi la dose consigliata di CBD, mescola e aggiungi una scorza d'arancia. Ora goditi il gusto sublime del tuo cocktail!

Sangria al CBD

L'estate è senz'altro la stagione più ideale per preparare una sangria, anche se, questo drink è ottimo anche per le serate d'autunno e per festeggiare occasioni speciali in compagnia!

Perché allora, non aggiungere anche un po' di cannabidiolo per renderlo ancora più piacevole e intenso?

Vediamo come preparare un'ottima sangria al CBD

Ingredienti

  • 1 bottiglia di vino rosso

  • 2 pesche

  • 1 stecca di cannella

  • 115 ml di succo d’arancia

  • 30 ml di brandy

  • 1 mela

  • 40 gr di zucchero

  • ghiaccio

  • quantità desiderata di CBD

Preparazione

Versa il succo delle arance in un recipiente e aggiungi la stecca di cannella. Intanto lava e sbuccia due pesche e tagliale a pezzetti. Uniscile al succo d'arancia con i pezzi di un'arancia e di una mela tagliate, precedentemente, a cubetti. Versa il brandy, aggiungi lo zucchero di canna, il ghiaccio e il vino rosso. Mescola e aggiungi qualche goccia di olio di CBD, dai un'altra mescolata ed ecco che la tua Sangria è pronta!

Lasciala riposare in frigo per almeno cinque ore, prima di servirla.

Gin tonic al CBD aromatico

Un altro fantastico mix di sapori e profumi, per una magica esperienza tutta da provare e godere!

  • 1 bicchierino dosatore e ½ di gin di vostra scelta

  • 3 bicchierini e ½ di acqua tonica non zuccherata

  • q.b. di olio di CBD diluito in olio d’oliva (o se preferite di tintura alcolica di CBD)

  • scorza di limone e rametto di rosmarino

  • ghiaccio q.b.

Procedimento

Metti in un bicchiere del ghiaccio, poi, aggiungi il gin e unisci l’acqua tonica.

Versa l’olio di CBD e mescola delicatamente. Inserisci nella bevanda la scorza di limone, tagliata con l’apposito strumento e un rametto pulito di rosmarino a decorazione. Un cocktail al CBD dal sapore complesso, ricco di profumi mediterranei.

Cocktail analcolici al CBD

Virgin Mojito al CBD

Sicuramente il mojito è il drink più conosciuto al mondo. Amato per il suo intrigante sapore di lime e menta, è davvero un'esperienza unica, per gli amanti dei drink estivi. TI proponiamo la versione analcolica, arricchita con un po' di CBD per riequilibrare la sensazione di benessere, senza l'aggiunta dell'alcool.

Sei pronto?

Ingredienti

  • 1 lime

  • 2 cucchiaini di zucchero di canna grezzo

  • ginger ale

  • 1 rametto di menta fresca

  • q.b. di olio di CBD diluito in olio d’oliva

  • ghiaccio q.b.

Procedimento

Unisci in un tumbler il lime tagliato in 4 spicchi con lo zucchero e pesta il tutto; aggiungi le foglie di menta e pesta ancora una volta ma con delicatezza. Aggiungi il ghiaccio, riempi il bicchiere con ginger ale. Aggiungi il tuo estratto di CBD e mescola bene. Il tuo delizioso mojito analcolico ti aspetta!

Qual è la dose ottimale di CBD per un cocktail?

Non c'è una dose specifica a cui attenersi per i drink al CBD, anche perché, come per tutte le ricette e i prodotti con questa sostanza, si deve considerare sempre l'unicità del soggetto!

Ogni soggetto ha una sua capacità di assunzione che di pende dal peso e dall'età; pertanto se si vuole essere certi di dosare bene il CBD, bisogna rivolgersi al proprio medico. Bisogna tenere conto, però, che se inserito in un cocktail il cannabidiolo viene assunto per via orale, pertanto prima di produrre i suoi effetti benefici dovrà essere digerito.

Se si vuole essere certi di non sbagliare il dosaggio si possono seguire le dosi consigliate: solitamente, per i cocktail si parla di 15 mg, in seguito se si vogliono avere maggiori benefici si può anche aumentare la dose; oppure diminuirla a seconda delle proprie esigenze.

Quali effetti provocano i Cocktail al CBD?

Si è potuto osservare che i cocktail al CBD provocano sentimenti di euforia e rilassamento; anche i cocktail analcolici o con moderate dosi alcoliche possono offrire effetti anche più apprezzabili dell'alcol. Ad esempio, a differenza delle bevande alcoliche il CBD non provoca nausea, anzi, spesso è utilizzato per bloccarla.

Vuoi procurati i migliori cristalli di CBD puro al 99%, per creare il tuo cocktail al CBD? Dai un'occhiata al nostro shop; troverai tantissime offerte ai migliori prezzi sul mercato!

La consegna avviene in media in tre giorni lavorativi e in maniera del tutto riservata, contattaci per informazioni.

Continua a seguire il nostro blog per scoprire altre novità sul mondo dei cannabinoidi!

Alla prossima!

Condividi questo articolo
Foto Autore
Pubblicato Da: Valentina
Pubblicato Il: 18 ott, 2022

COMMENTI
ARTICOLI COLLEGATI

Anche se la maggior parte dei consumatori di questo tipo di burro cerca il suo effetto terapeutico nella lotta contro alcune malattie, ci sono molte persone il altri stati dove è legalizzata o depenalizzata che la consumano per scopi puramente ricreativi.

Pubblicato Da: Marco | Pubblicato Il: 12 mar, 2019

Si chiama Space Cake, letteralmente “torta spaziale”, nasce ad Amsterdam, dove rappresenta la più golosa prelibatezza servita nei coffee shop, e ad oggi rientra tra le preparazioni alimentari a base di cannabis più apprezzate di sempre, specie negli Stati Uniti

Pubblicato Da: Veronica | Pubblicato Il: 05 lug, 2019

Un classico dessert al quale possiamo dare facilmente un valore aggiunto, grazie alla marijuana. Questa ricetta estremamente semplice, facile da preparare e deliziosa dovrebbe essere sufficiente per otto pozioni e si dovrebbe mangiare sempre una porzione a persona.

Pubblicato Da: Marco | Pubblicato Il: 20 mar, 2019