Sempre più apprezzati non solo dagli assuntori abituali di cannabis ma anche e soprattutto da chi sceglie di sfruttare un’alternativa più salutare alle classiche sigarette convenzionali, i CBD E-liquid rappresentano una valida soluzione per assumere cannabidiolo, principio attivo tra i principali presenti nella cannabis, sfruttandone benefici e proprietà per mezzo di una sigaretta elettronica o e-cig.

L'E-Liquid al CBD è dunque un fluido impiegato per “svapare”, definito anche e-juice o vape oil.

Sono numerosi ad oggi gli studi scientifici che attestano come la somministrazione per via orale di oli ricchi di cannabidiolo, permetta di beneficiare delle proprietà antispasmodiche, ansiolitiche, antinfiammatorie ed antiepilettiche proprie di tale molecola. Proprio la vaporizzazione rappresenta pertanto il metodo di assunzione più affidabile ed efficace per non compromettere l’integrità di tale cannabinoide.

Questo poiché assumere CBD mediante l’apparato respiratorio permette di incrementare gli effetti, rendendoli disponibili e facilmente riconoscibili in tempi relativamente brevi. La vaporizzazione ha pertanto dimostrato di rappresentare la metodologia più utile per somministrare CBD, veicolando rapidamente il principio attivo verso i polmoni e di conseguenza all’interno del microcircolo sanguigno. È risaputo quanto il fumo convenzionale risulti invece deleterio per l’organismo, proprio a causa delle centinaia di sostanze potenzialmente tossiche prodotte dalla combustione. Al contrario l’assunzione di CBD mediante ingestione di edibili risulta meno efficiente, questo poiché l’assimilazione del principio attivo risulta limitata così come la relativa biodisponibilità. Gioca dunque un ruolo fondamentale proprio la vaporizzazione così come l’impiego di E-liquid al CBD, metodo che consente di godere appieno dei benefici di tale principio attivo fin dai primi puff garantendo un’elevata biodisponibilità, fattore che ha reso particolarmente nota e apprezzata questa innovativa tipologia di derivato della cannabis, ad oggi disponibili in numerosissime varianti e concentrazioni, pronte a soddisfare le necessità degli assuntori più esigenti.

Dove comprare i migliori E-Liquid al CBD

Generalmente gli E-liquid al CBD per sigarette elettroniche sono facilmente reperibili sia nei punti vendita fisici dislocati sul territorio nazionale che online, dove l’ampia scelta e la maggiore disponibilità permettono di acquistare questo innovativo derivato della cannabis a prezzi particolarmente vantaggiosi e adatti a tutte le tasche. A disporre dei migliori E-liquid al CBD è senza dubbio CBDMania, che offre quattro tipologie di liquidi elevatissima qualità, privi di nicotina e THC, derivati dai migliori ceppi di cannabis a disposizione per garantire un’esperienza di svapo piacevole appagante e soddisfacente.

E-liquid CBD Lemon Haze

L’E-liquid CBD Lemon Haze proposto da CBDMania è un liquido pensato per adattarsi a ogni tipologia di sigaretta elettronica, derivato ai migliori ceppi di cannabis Super Lemon Haze, e del tutto privo di nicotina e THC. Presenta un aroma spiccatamente agrumato che mette in evidenza il caratteristico sentore di limone, lo stesso che rende il liquido fresco e piacevole in ogni momento della giornata, garantendo benessere e un’apprezzabile sensazione di relax. La possibilità di scegliere tra concentrazioni di cannabidiolo da 0 a 100mg, rende il liquido estremamente versatile e adatto a soddisfare facilmente ogni genere di esigenza.

E-liquid CBD NYD

CBDMania propone inoltre l’Eliquid CBD New York Diesel, dedicato invece a chi predilige sapori corposi e particolarmente intensi, facilmente percepibili e persistenti in gola. Anch’esso di tendenza agrumata, vede protagonista l’aroma pungente tipico del pompelmo sapientemente combinato in maniera equilibrata all’aromaticità del lime, elementi che rendono questo liquido dalla caratteristica freschezza, adatto a chi ama percepire sentori ben distinti, mai pesanti o eccessivi, che permangono in gola senza tuttavia risultare stucchevoli.

E-liquid CBD OG Kush

L’E-Liquid OG Kush, derivato dal noto ceppo di cannabis OG kush o "OG", presenta il sapore inconfondibile della nota marijuana originaria della California del Nord, apprezzata in tutto il mondo per il caratteristico bouquet aromatico che rende tale varietà assolutamente unica nel proprio genere. Intenso, deciso e di carattere, vede il perfetto mix dato dal profumo del gasolio unito al limone e al pino, elementi che uniti insieme, determinano una combinazione aromatica inebriante, seppur “fuori dagli schemi”. Gli svapatori incalliti non potranno fare altro che apprezzarne l’intensità e la persistenza al palato, sempre gradevole e incisiva.

E-liquid CBD Skunk

In ultimo, ma non certo in ordine di importanza, l’E-liquid Skunk a disposizione su CBDMania garantisce un’esperienza di svapo assolutamente unica nel proprio genere. Piacevolmente fruttato e delicatissimo, trae origine dal pregiato ceppo di cannabis Skunk, tra i più apprezzati dai consumatori abituali di marijuana. L’aroma agrumato e dolce, lievemente piccante ma persistente in gola, determina una svapata intensa e decisa al punto giusto, conferendo carattere al liquido adatto ad essere assunto in ogni momento della giornata. Universalmente apprezzato, non potrà fare altro che stupire ad ogni puff, svelando note aromatiche originali e sempre intensamente appaganti.

Come scegliere il liquido al CBD che fa per te

Tutti gli E-liquid al CBD proposti da CBDMania, sono in grado di soddisfare facilmente i consumatori di cannabis più esigenti, complice la presenza di cannabidiolo puro ottenuto mediante estrazione al Co2(esattamente come avviene per i cristalli al CBD e per gli oli al CBD) in grado di mantenerne inalterate tutte le caratteristiche organolettiche e proprietà. Scegliere il liquido più adatto alle proprie esigenze è relativamente semplice: occorre innanzitutto partire dalla concentrazione di CBD presente all’interno del prodotto. Una scelta soggettiva da compiere in funzione degli effetti desiderati. Liquidi a concentrazione 0 di CBD dispongono solo dell’aroma di cannabis, senza tuttavia provocare alcun tipo di effetto rilassante e distensivo. Dosaggi da 30 a 100mg invece offrono la possibilità di fruire dei caratteristici benefici dati dal cannabidiolo, in maniera rapida e immediata grazie alla vaporizzazione, che ne favorisce la biodisponibilità. In questo caso sarà semplice ottenere una spiccata azione rilassante e distensiva, anti-infiammatoria e antidolorifica tipica del principio attivo.

Quando invece si parla di aroma, intenso come il sapore percepito all’interno del cavo orale durante la vaporizzazione per mezzo di una sigaretta elettronica, la scelta dell’E-liquid al CBD migliore varia puramente in funzione del proprio gusto personale: molti consumatori prediligono sapori intensi e decisi, particolarmente persistenti in gola. Altri preferiscono orientarsi su gusti più delicati, freschi e tendenzialmente fruttati, trovando i sentori aromatici eccessivi e pesanti. Non esiste una regola, ma solo la possibilità di assecondare il proprio palato, selezionando il liquido più adatto a rivestire i vari momenti della giornata, compensando facilmente l’assenza delle sigarette convenzionali: scegliere il liquido più “appagante”per sé, rappresenta la soluzione.

Occhio attento sempre rivolto alla formula che costituisce l’E-liquid al CBD: non deve infatti vedere la presenza di THC né di altri additivi di sintesi ma essere semplicemente caratterizzato dall’unione di glicole propilenico e glicerina vegetale preferibilmente in proporzione 80/20, la stessa che garantisce l’ottimale viscosità del liquido, rendendolo facilmente adattabile a ogni genere di dispositivo o atomizzatore.

In questo modo l’esperienza di svapo risulterà sempre soddisfacente, unita ai benefici propri del cannabidiolo.

Cosa sono gli E-Liquid al cannabidiolo

Gli E-liquid al CBD si differenziano dai comuni liquidi per sigaretta elettronica, per la presenza del cannabidiolo a concentrazioni differenti in funzione del prodotto. Rappresentano pertanto una valida soluzione per chi desidera fruire dei benefici della cannabis mediante vaporizzazione così come per chi sceglie di sostituire le classiche “bionde”, mediante un’opzione proverbialmente più salutare e del tutto priva di nicotina.

Per risultare particolarmente efficaci e soprattutto di qualità, gli E-liquid al CBD dovrebbero apparire omogenei, mai separati nella relativa componente oleosa data dalla presenza di oli al CBD, gli stessi che ne garantiscono i tradizionali effetti. Tale fattore non è certo da sottovalutare, poiché un liquido separato e non perfettamente uniforme, specie se di colore scuro e non trasparente, potrebbe altresì compromettere il funzionamento del dispositivo impiegato per la vaporizzazione, inibendo gli effetti del CBD e rendendo la svapata tutt’altro che piacevole, complice la presenza di agenti contaminanti prevalentemente di sintesi poco affini al principio attivo.

Tutti gli e-liquid sono generalmente composti da una miscela di glicerolo vegetale e glicole propilenico, solventi di base ai quali vengono integrati ulteriori elementi chimici o naturali volti a conferire sapori, aromi o particolari effetti. Né il glicerolo vegetale né il glicole propilenico risultano dannosi per l’organismo, risultando ampiamente utilizzati nell’industria alimentare per produrre agenti umettanti o dolcificanti. Tale scelta è dettata soprattutto dalla capacità del glicerolo, di conservare al meglio tinture ed estratti, risultando notevolmente più efficace anche rispetto all’alcool. Entrambi sono tuttavia trasparenti e inodore, semi-viscosi e insapore e possono essere facilmente sottoposti ad altre temperature senza generare alcun tipo di sostanza potenzialmente tossica e nociva, nemmeno se introdotti per inalazione.

Alcuni liquidi possono contenere terpeni, altri ancora oli essenziali destinati all'aromaterapia, e ancora nicotina, efficace per chi desidera smettere di fumare. Analogamente anche il CBD può essere integrato alla formula, al fine di offrire la possibilità di fruire dei relativi benefici terapeutici per mezzo della vaporizzazione. Nei liquidi per sigaretta elettronica al CBD, la concentrazione di cannabidiolo può variare in funzione del prodotto e con essa anche i relativi effetti: viene da sé che maggiore risulterà il dosaggio di CBD presente all’interno del liquido, superiori e più marcati risulteranno ovviamente i tipici effetti dati dal principio attivo. Tuttavia è bene tenere presente che un E-liquid al CBD di qualità, dovrà necessariamente contenere olio al CBD, ottenuto mediante metodi di estrazione al Co2 in grado di determinarne la reale purezza, privando il principio attivo di tutte le eventuali impurità quali cere, terpeni, THC e clorofilla. E’ importante pertanto diffidare sempre dai liquidi al CBD contenenti olio di canapa, elemento non idoneo alla vaporizzazione né all’assimilazione ottimale del principio attivo.

Come si usano i liquidi per sigaretta elettronica al CBD

Le sigarette elettroniche si differenziano dai vaporizzatori quasi esclusivamente per la struttura fisica che le compone. Piccole e leggere, sebbene in alcuni casi particolarmente avanzate tecnologicamente, possono disporre di funzionalità legate al controllo della temperatura, in funzione della tipologia di resistenza inserita all’interno dell’atomizzatore. L’utilizzo dei liquidi per sigaretta elettronica al CBD è piuttosto semplice e intuitivo. La sigaretta elettronica si compone di un atomizzatore, una sorta di serbatoio che, una volta aperto, permette lo stoccaggio del liquido successivamente veicolato sulla resistenza presente al suo interno, la stessa che all’attivazione del dispositivo, si scalda permettendo la generazione del vapore. Tale resistenza prevede all’interno la presenza di cotone in grado di assorbire l’e-liquid al CBD, rilasciando in questo modo il principio attivo ad ogni svapata.

Tuttavia non tutti i liquidi risultano adatti alla vaporizzazione mediante l’uso dell’e-cig: distinguerli consente di preservare il dispositivo, evitando potenziali rischi per la salute. Gli oli al CBD,che vedono al loro interno vettori quali olio di canapa o di cocco ad esempio, non possono essere vaporizzati utilizzando la sigaretta elettronica poiché eccessivamente densi e viscosi e in grado di generare composti potenzialmente tossici se sottoposti a temperature eccessivamente elevate. Sono infatti concepiti e prodotti per la sola ingestione orale. Analogo discorso per tutti i preparati che prevedono all’interno la presenza di resina di cannabis ottenuta mediante estrazione a etanolo.

Quando si parla di vaporizzazione mediante l’uso della sigaretta elettronica, è opportuno prestare attenzione anche ai materiali con cui sono realizzate le varie componenti. Molti atomizzatori, specie se low cost possono essere costituiti da leghe metalliche contenenti nichel e, se sottoposti a calore, possono rilasciare metalli pesanti durante la vaporizzazione, deleteri per la salute e per l’organismo. Proprio per questo motivo è sempre importante investire su sigarette elettroniche sicure ed affidabili, certificate e di qualità, in modo da garantire un’esperienza di svapo piacevole e ottimale, a tutto beneficio per l’organismo, grazie anche e soprattutto alla presenza del CBD, assunto mediante e-liquid specifici.

Effetti degli E-Liquid al CBD

Effetti degli E-Liquid al CBD

Gli E-Liquid al CBD non presentano alcun tipo di effetto psicoattivo o psicotropo, questo poiché ogni prodotto, sottoposto a rigidi controlli, deve comunque rispettare gli standard imposti dalle Leggi Italiane che ad oggi vedono la presenza di eventuale THC ridotta ad un massimo dello 0,2%. Tuttavia essi conservano le conclamate proprietà del cannabidiolo, e proprio per questo sono in grado di conferire per mezzo della vaporizzazione, i medesimi effetti dati dall’assunzione mediante spinelli o ingestione, proporzionali in funzione della concentrazione di principio attivo presente nel liquido.

Rilassamento

La vaporizzazione di liquidi al CBD favorisce il rilassamento. Conferisce benessere e relax, permettendo di dare sollievo in tutte quelle situazioni di forte stress che possono mettere a repentaglio la tranquillità così come la lucidità mentale. In questo modo ne trae giovamento l’organismo, che vede favorito in particolar modo il riposo e il sonno, poiché la stessa vaporizzazione di CBD determina un netto miglioramento in presenza di insonnia, agevolando piacevolmente l’addormentamento.

Sollievo dal dolore

Gli E-liquid al CBD, se tale principio attivo è presente in dosaggi apprezzabili, si rivelano efficaci nella terapia del dolore: la vaporizzazione permette infatti di alleviare rapidamente dolori muscolari e articolari ed eventuali emicranie, distendendo facilmente la muscolatura e favorendo ancora una volta il totale rilassamento a carico di ogni zona corporea.

Riduzione degli stati d’ansia

La vaporizzazione di E-liquid al CBD permette inoltre di ridurre facilmente gli stati d’ansia, riportando l’organismo ad uno stato di benessere e tranquillità, particolarmente utili qualora le situazioni quotidiane mettano a dura prova la concentrazione e la lucidità mentale. Pochi puff aiutano a “distendere i nervi” anche in presenza di manifestazioni date dal classico disturbo post-traumatico da stress o attacchi di panico particolarmente intensi e frequenti.

Miglioramento dell’umore

Vaporizzare liquidi al CBD migliora l’umore:l’assunzione di cannabidiolo a scopo ricreativo consente di distendere la mente, liberandola facilmente dalla negatività e dal cattivo umore, ripristinando la positività di cui ogni consumatore abituale ha bisogno per affrontare ogni giornata e ogni situazione critica con la carica giusta!

Come abbinare il liquido al CBD alla sigaretta elettronica giusta

L’utilizzo di E-liquid al CBD non prevede particolari accorgimenti né dispositivi particolarmente sofisticati. In commercio sono presenti centinaia di modelli di sigarette elettroniche entry level, pensate cioè per svapatori neofiti che hight level, adatte a svapatori con una certa esperienza. A fare la differenza in questo caso è sicuramente la tecnologia che costituisce il dispositivo che, nei modelli basici risulta particolarmente essenziale e non prevede alcun tipo di regolazione in modo da garantire un utilizzo semplice e immediato anche per i meno esperti. Chi invece possiede già una certa dimestichezza con le sigarette elettroniche, potrà orientarsi su dispositivi avanzati, ricchi di funzionalità e che di norma dispongono della possibilità di controllare facilmente la temperatura di erogazione del vapore. Sebbene tale opzione tuttavia non risulti determinante quando si parla di e-liquid al CBD, rappresenta pur sempre un “valore aggiunto” che può rivelarsi utile al fine di ottimizzare ulteriormente l’esperienza di svapo.

Per abbinare adeguatamente il liquido al CBD a una corretta sigaretta elettronica, è preferibile orientare la scelta verso un dispositivo quantomeno di livello medio, che presenti materiali sicuri ed affidabili, possibilmente certificati. Questo poiché sovente, proprio le resistenze presenti nell’atomizzatore, possono rilasciare metalli pesanti se sottoposte ad alte temperature, rendendo la vaporizzazione deleteria per l’organismo. Meglio dunque orientarsi su brand affidabili e dalla comprovata esperienza nel settore e-cig ad avvalorare ulteriormente la qualità del prodotto scelto. In ultimo, ma non meno determinante, è opportuno considerare la percentuale di glicole propilenico e glicerina che compongono il liquido stesso: meglio prediligere liquidi 50/50 o 80/20 poiché presentano una viscosità ideale che rende il prodotto “universalmente” adatto a gran parte degli atomizzatori presenti in commercio. Liquidi “full VG”, costituiti dalla sola base in glicerina vegetale al contrario risultano generalmente troppo densi, rendendosi adatti solo ad atomizzatori rigenerabili e non per coil prefatte, che al contrario necessitano di una maggiore fluidità per non compromettere il cotone presente all’interno della stessa resistenza. In sostanza non esistono sigarette elettroniche più adatte di altre alla vaporizzazione di CBD: sono disponibili piuttosto dispositivi differenti adatti ad offrire un’esperienza di svapo a sé a seconda dell’intensità del tiro che si desidera ottenere. Meglio pertanto rivolgersi a rivenditori professionisti in grado di suggerire l’e-cig più adatta a rispondere alle più svariate esigenze ricreative.