Le mosche bianche sono insetti che attaccano molti tipi di piante coltivate, comprese le piante di cannabis. 

Si tratta di piccole zanzare, parassite, di circa 1/2 mm di lunghezza e di aspetto biancastro, con un paio di ali.
Di solito si trovano sul lato inferiore delle foglie (dove depongono anche le uova, come vedremo in seguito) e, come altri insetti succhiatori, si nutrono succhiando la linfa dalle piante. Come abbiamo detto, hanno una sorta di becco succhiante, grazie al quale possono nutrirsi della linfa delle foglie e dei giovani tessuti.

Dove si trova la mosca bianca?

Mosca Bianca
Mosche Bianche

Di solito si posizionano in gran numero nelle parte inferiore delle foglie. Se l'epidemia di mosche bianche è già diffusa nel nostro raccolto, sarà sufficiente scuotere leggermente le foglie per vedere come volano fuori a decine, se non a centinaia :fortunatamente è una piaga molto semplice da identificare e non c è necessità di usare microscopi o lenti.

Cosa accade alla pianta?

Questo tipo di insetto è molto dannoso per le nostre piante, poiché si nutre della linfa della pianta. Avere un paio di mosche bianche non è un problema, ma è molto probabile che l'epidemia sia agli inizi e non sia ancora composta.
Se non si  corre  ai ripari dopo averne visto un paio di esemplari, ne compariranno tantissimi.

Immagina migliaia di insetti che assorbono la linfa di una pianta di marijuana: se l'epidemia non verrà eliminata essa morirà.

 Se anche  la pianta non dovesse morire, comunque sia la sua produzione di gemme e la loro qualità saranno molto più basse. e inoltre se la pianta si trova in fase vegetativa sarà seriamente compromessa, perdendo vigore e persino bloccando la sua crescita. 

Inoltre se accade nella fase di fioritura rischieremo di avere le nostre cime con le mosche bianche appiccicate sulla resina dei nostri fiori,con la conseguenza di  compromettere anche qualità e gusto.

Inoltre questi insetti possono trasmettere diversi tipi di virus alle nostre piante, in quanto sono indebolite dall'estrazione della linfa.

Come prevenire la mosca bianca?

La migliore medicina per tutte le malattie e parassiti è sempre la prevenzione.  La fase dove principalmente si manifesta la mosca bianca è la fioritura.

Di solito si manifesta con temperature alte, superiori a 26/27 gradi, e/o con un eccesso di umidità:quindi se hai diverse piante ,e le mosche le noti su una in particolare, isola quella pianta dalle altre.

Questo tipo di insetti, come la maggior parte di quelli che di solito sono interessati alle nostre piante di cannabis, sono suscettibili a certe piante presenti in natura, che le respingono con il loro odore o tossicità, come ad esempio nel caso  dell'aglio.

Vediamo alcuni rimedi possibili:

Olio di Neem
Olio di Neem

L'olio di Neem 
Resta uno dei migliori repellenti che possiamo usare, è completamente naturale (100% BIO) ed è anche economico.
Basta spruzzare le nostre piante con acqua e un po' di olio di Neem ,diluito ogni quindici o venti giorni per mantenere la mosca bianca e molti altri insetti ben lontano.

Trappola mosche bianche
Trappola mosche bianche

Carte adesive gialle
Le mosche bianche sono attirate dal colore giallo. Esistono quindi in commercio delle strisce adesive gialle.
Queste strisce non intrappolano tutte le mosche presenti, ma sono un buon indicatore per capire il livello di infestazione.
Fate attenzione a non tenerle vicino alle piante per non rischiare di far incollare le foglie delle piante in quanto l'adesivo è molto forte!

Aglio
Aglio

L'aglio
Utilizzare l'aglio per tenere lontano le mosche resta anche una valida alternativa. Le mosche bianche sono infastidite dal suo odore. Ponete pezzi di aglio aperti vicino alla pianta, sperando che il forte odore allontani le mosche bianche dalle vostre piante.

Il mio parere è quello di utilizzare questi consigli come prevenzione e non come rimedio. Una volta che le piante sono infestate da mosche bianche diventa davvero difficile liberarsene. L'olio di Neem, vegetale dalla spiccata attività eudermica, antibatterica e antiparassitaria non farà altro che aiutare le piante fin da subito.