Nel mondo uno degli argomenti più trattati e soprattutto che creano più polemiche riguardano la  legalizzazione  della marijuana. Argomento assolutamente scottante e controverso, dove si scontrano due diverse scuole di pensiero, molto diverse tra di loro e molto estreme.

Infatti c è una buona parte di persone che ancora è decisamente condizionata da una mentalità assolutamente bigotta, proibizionista e assolutamente ignorante e che non è assolutamente consapevole dei vantaggi che avrebbe la  legalizzazione  di questa sostanza discussa, ma ingiustamente demonizzata da chi ha scarsa conoscenza dell'argomento.

Ma è anche giusto dire che ci sono anche delle persone che, per scarsa conoscenza e consapevolezza,vorrebbero che ci fosse una  legalizzazione  selvaggia e senza nessuna regola, ma soprattutto senza conoscere bene questa sostanza e come maneggiarla con intelligenza.

La situazione italiana

Uno dei paesi dove ci sono molte persone che fanno parte della prima categoria è sicuramente l'Italia,dove come abbiamo detto in un altro articolo, la situazione è confusa anche perchè le posizioni tra le due forze politiche più importanti sono molto contrastanti.

Qualcosa però sembra che stia cambiando come dimostrano le due diverse iniziative di mobilitazione on line, che stanno in queste settimane cercando di portare alla attenzione dell’opinione pubblica italiana, il tema della regolamentazione legale della cannabis

Prima è stato pubblicato il “Manifesto per la cannabis libera“ promosso dall'associazione Freeweed.

Questo manifesto ha come scopo secondo i promotori vuole “lanciare un forte messaggio affinché ogni cittadino possa valutare autonomamente se sia giusto o meno un deciso cambio di approccio sul tema, passando da un proibizionismo irreale ed irrealizzabile evidentemente anacronistico ed antiscientifico.

Pochi giorni dopo anche l'Associazione Luca Coscioni ha lanciato una propria petizione on line, che ad oggi ha raggiunto quasi 1200 adesioni.

Nel testo l’appello affinchè “venga promosso un inter-gruppo parlamentare per assicurare la presentazione di proposte di regolamentazione legale della cannabis e per far sì che queste vengano iscritte quanto prima all ’ordine del giorno delle Commissioni competenti.

Ora andiamo a vedere quali sono gli Stati dove la marijuana è legale!