In queste settimane abbiamo assistito a vere e proprie crociate contro la Cannabis, in particolare contro la Cannabis Light.
Proviamo a spiegare perchè non siamo in accordo con queste teorie.

Il Ministro Fontana afferma che la cannabis light non esiste:
“Con 20/30 grammi si può fare una canna normale”

Perchè non va bene quest'affermazione? Perchè è da considerare scarsa informazione.

Partiamo dal discorso economico, un ragazzo o adulto che per fare una canna da 30 grammi deve spendere dai 180 a 250 euro. Nessuno, dico nessuno ci proverebbe a spendere 200 euro per una canna, "che forse sballerà"!

Ipotizziamo che una persona decida di spendere 200 euro per convertire una canna di erba light in una canna normale, (equivalente per fare una canna al mercato nero 5 euro), sorgerebbe poi il problema di dove fumarla.

Bisognerebbe avere una cartina lunga 20cm, utilizzare cilum o attrezzi simili, non alla portata di tutti dal punto di vista polmonare!
Quindi possiamo affermare che la canapa light è un prodotto differente e che serve a chi non cerca lo stato di “HIGH”o “STONED”, ma che vuole semplicemente assaporare dei gusti particolari dei terpeni più profumati che ci siano.

Le Iene: rischiare la morte in un'esplosione per estrarre Thc con il gas!

Chi proverebbe ad estrarre THC dalla Canapa Light ?
Perchè la gente dovrebbe fare questo? Non è assolutamente logico e coerente ed è cattiva informazione!
Per quanto mi riguarda è la peggior informazione che la televisione possa dare. Iniziamo dal fatto che nessuno ci sta pensando ad estrarre il THC dalla erba.
Irrompono le Iene che per disinformare affermano "Dagli Stati Uniti arriva un metodo per estrarre il principio attivo dalla cannabis con il gas butano che, come ci mostra Alessandro Politi, è molto pericoloso. E che si può usare pure con la marijuana light, in vendita legalmente anche in Italia".

Questo atteggiamento non farà altro che dare un'informazione alla gente su una tecnica che in Italia non è molto utilizzata e quindi manipolare la mente di qualche ragazzo "condizionabile".

Informazione: analizziamo bene il messaggio

Dagli Stati Uniti arriva un metodo per estrarre il principio attivo dalla cannabis con il gas butano che, come ci mostra Alessandro Politi, è molto pericoloso (viene portata alla luce una nuova tecnica, e che sia pericolosa non interessa a tutti, anzi nel video ci sono consigli per far si che non sia pericoloso, come lo stare all'aperto)
E che si può usare pure con la marijuana light, in vendita legalmente anche in Italia"
(viene informata la gente che se spendi un botto di soldi di canapa light forse riuscirai ad estrarre del THC)

Tutto questo mi chiedo a cosa serve?
Quale utilità o informazione costruttiva si può ricavare da questo servizio?

Parliamo dei costi, perche dovrei estrarre THC dalla Canapa Light che costa molto rispetto alla Cannabis con THC del mercato nero?
Perchè estrarre THC da fiori dove il THC è quasi assente?

Non si riesce a capire quale scopo ci sia dietro a questo tipo di informazione.