Marijuana medica, legale da febbraio in Portogallo a partire dall' 1 febbraio 2019

La sua vendita sarà esclusiva nelle farmacie. Lo Stato controllerà l'intero processo, dalla coltivazione della pianta alla sua preparazione e distribuzione.

La norma che legalizza l'uso medico di questa pianta è stata approvata nel Parlamento Portoghese lo scorso giugno, ma mancava il regolamento preciso per il suo funzionamento, che è stato approvato a metà gennaio e ora entrerà in vigore.

Questo venerdì si stabiliranno regole, sia per i consumatori, che per le aziende che decidono di commercializzare questi prodotti, sempre che abbiano l'autorizzazione dell'Autorità nazionale dei medicinali e dei prodotti sanitari gestiti dall'ente Infarmed, ossia "Instituto Nacional da Farmácia e do Medicamento".

Proprio questo venerdì Infarmed ha lanciato una sezione speciale all'interno del suo sito web in cui vengono spiegate le implicazioni della legge che regola l'uso della cannabis medicinale, che sarà venduta nelle farmacie purché sia ​​stata prescritta da un medico.

Il progetto per legalizzare la coltivazione, l'uso e il consumo di marijuana

Lo Stato portoghese controllerà l'intero processo "dalla coltivazione della pianta alla sua preparazione e distribuzione", sottolinea Infarmed, per "assicurare che i prodotti siano prodotti in conformità con tutte le buone pratiche e i requisiti applicabili" dalla legge.

L'obiettivo è quello di garantire che l'accesso all'impianto sia limitato , "ai casi in cui i trattamenti convenzionali non hanno prodotto gli effetti previsti o hanno causato effetti negativi significativi".

L'approvazione della legge lo scorso giugno ha contato sul voto favorevole di tutti i partiti, tranne che per i cristiani-democratici, che si sono astenuti.

A gennaio, il Parlamento portoghese ha respinto due proposte che miravano a legalizzare la cannabis per uso ricreativo e che aveva il sostegno di due partiti di sinistra e un gruppo di deputati socialisti.

Uno dei punti più controversi dell'iniziativa era la possibilità di auto-coltivazione, con un limite di sei piante visto che il Portogallo ha depenalizzato il possesso di cannabis per consumo individuale nel 2001.

Almeno mezzo milione di portoghesi (su una popolazione di circa 10 milioni) consumano regolarmente cannabis e uno su dieci lo ha testato almeno una volta, secondo l'ultimo rapporto del Servizio di intervento sui comportamenti e dipendenze (SICAD).
Acquista e-liquid-cbd